Ecodesigner
12 nov 2010Inserito in in: Ecodesigner 0
Passoni Nature, sedie fatte con intelligenza (verde)

Il tavolo e la sedia Moraar


Sedute e piani d’appoggio in ogni variante semantica applicabile alla zona giorno. Passoni Nature, azienda friulana a condizione familiare, ha una vocazione precisa e l’ambizione dell’eccellenza. Purché sia ecosostenibile. Tommaso Passoni, terza generazione nell’azienda creata nel 1948, ci racconta l’ispirazione verde della produzione: “Scegliamo solo legni certificati FSC e per primi abbiamo avuto la certificazione ANAB-ICEA in virtù del rispetto di tutti i rigidi parametri biologici imposti al settore dell’arredo-legno. Utilizziamo solo materiali certificati come ecologici per tutti i componenti dei nostri prodotti. Ad esempio, per i tessuti ci affidano alla Kwadrat, azienda danese partner che produce una linea certificata eco-label, e per le finiture impieghiamo olio certificati bio-ecologico. Niente vernice all’acqua perché innanzitutto ne occorre molta per la verniciatura e poi perché contengono funghicidi per proteggere legno che altrimenti marcirebbe. Allo stesso modo, le imbottiture delle nostre poltrone sono 100% naturali”. L’attenzione non trascura il packaging, tutto riciclabile, in cartone e cellulosa certificati FSC.

La sedia Moraar


L’ultima nata è la linea Moraar, che in friulano è sia il termine per “albero” ma anche quello che indica il “gelso” che, nella civiltà contadina, era l’albero che stava al centro delle corti, nelle case coloniche e nei paesi, e dove si sostava e ci si ritrovava. Evoca quel mondo rurale la sedia che ha la gamba posteriore richiama un tronco con un ramo che si dirama ed è nata dalla fruttuosa collaborazione con lo studio I-Architects di Davide Cumini. “Il connubio è recente”, spiega Passoni, “ma anche Davide è friulano e così l’appartenenza geo-culturale unita alla sensibilità per i temi ambientali mi fa sperare in una partnership duratura”.


www.passoninature.com

Related Posts

Leave a Reply