Ecologia&Sostenibilità
21 set 2012Inserito in in: Ecologia&Sostenibilità 1
Metroquadrosostenibile. Quando la ristrutturazione urge, l’ecologia entra dalla porta principale.
Un cappotto in polistirolo e uno in fibra di legno, un armadio che è una bomba di formaldeide e uno di legno vero, pitture chimiche oppure all'acqua. Per fare le scelte giuste - e avere una casa sana e naturale - è nata Metroquadrosostenibile, associazione che raccoglie tutta la filiera dell'abitare ecologico.

Laboratorio durante il Fuorisalone 2012

C’è un ambiente da 10 a 100 volte più inquinato dell’aria che respiriamo fuori, in città -e anche una città come Milano vale come esempio-, densa di smog e di scarichi, fumi industriali e polveri tossiche. Qual è?
È la nostra casa. Il nido dove ci rifugiamo la sera e alleviamo i nostri figli.
Non si vuole fare del terrorismo –fuori luogo e distonico rispetto allo spirito di questo blog– ma è necessario aver coscienza che i materiali impiegati nell’edilizia, quelli di cui sono fatti i mobili e le suppellettili e, infine, quelli che utilizziamo per la pulizia e la manutenzione della nostra abitazione possono fare davvero la differenza tra un ambiente sano e salutare e un luogo di esalazioni a rischio per l’organismo.

“Scegliere tra un cappotto di polistirolo, che rilascia emissioni nocive nell’aria e che finiamo per respirare -nonostante si faccia esternamente– attraverso l’apertura delle finestre, significa, risparmiando molto sui costi, esporsi a tossine in quantità fino a 10mila volte superiori i limiti fissati per legge. Certo, dopo un paio di anni si rientra i livelli accettabili ma, sino ad allora, cos’hanno incamerato i nostri polmoni?”.

All'interno dello stand di Metroquadrosostenibile a Fa' la cosa giusta

A parlare così è Elisabetta Tonali, capofila del progetto Metroquadroostenibile, associazione nata la scorsa primavera con l’obiettivo di fare divulgazione sui temi della casa naturale e sana e che riunisce quattro aziende che, insieme, costituiscono una filiera completa dal progetto architettonico alla costruzione all’arredamento e a tutti gli accessori.

“Si tratta di Materiavera, di cui sono responsabile, che vende materiali per la bioedilizia e si occupa di progettazione; Cantiere 11, impresa edile; Rivaviva, produttore di una linea di mobili ecologici; Giussani, rivenditore di elettrodomestici per il bagno e la cucina con un settore dedicato a elettrodomestici in classe A++ e a mobili certificati, senza formaldeide e senza componenti tossiche”.
Le quattro attività sono a Milano e, oltre che unite dalla promozione della sostenibilità nell’abitare, sono Legambiente Point, punti vendita dove i soci possono avere degli sconti, i non soci possono richiedere la tessera e tutti hanno la garanzia del riconoscimento che Legambiente rende esplicito per le attività commerciali in linea con le sue finalità di rispetto dell’ambiente.

Particolare di una ristrutturazione firmata Metroquadrosostenibile

“Ci conoscevamo già, è un mondo ancora piccolo questo, ma l’idea è partita da Cantiere 11 dopo che, due anni fa, un incendio ha distrutto il negozio di Rivaviva e a loro è stata affidata la ricostruzione. La comunanza di intenti e al volontà di fare qualcosa è diventata un’esigenza concreta durante i mesi di stretta collaborazione sul cantiere”.
E così, è nata l’idea e, nel breve volgere di qualche mese, il debutto pubblico. “Ci siamo presentati a Fa’ la cosa giusta, dove abbiamo allestito una vera e propria casa, un bilocale con bagno all’interno dello spazio espositivo di Legamebiente, e ci siamo riproposti, in occasione del Fuorisalone, negli ambienti di Cascina Cuccagna, che erano deputati alle proposte green”.

Il risultato?
Un successo. Tra maggio e luglio abbiamo avuto richieste di 30 preventivo per ristrutturazione complete, quel che si fa in un anno. E provengono da tutta Italia. Con un paio di lavori siamo già partiti.
Poi, naturalmente, ci sono quelli che stanno decidendo e quelli che hanno già abbandonato ma, nel complesso, siamo al di là delle nostre previsioni.

Chi rinuncia che motivazioni dà?
Inutile dirlo: il prezzo. Noi cerchiamo di offrire le migliori condizioni in assoluto ma, in presenza di qualità molto alta, non si può essere concorrenziale su tutti i fronti.

Immagine di una ristrutturazione firmata Metroquadrosostenibile

Qual è il costo a metro quadrato (appunto)?
Abbiamo formulato tre capitolati tipo per ristrutturazioni complete e siamo a 1300, 1400 e 1500 euro al m2. Tutto compreso: rilievo, progettazione, pavimenti, certificazioni, materiali, consulenza di feng shui. Non c’è un euro da aggiungere. Non solo. La nostra competenza, maturata in tanti anni di esperienza sul campo, dà la garanzia al cliente di non pensarci più. L’unica ragione per cui deve entrare in gioco è sulle scelte estetiche dato che deve piacere a lui!

Come si procede, a questo punto?
Ci saranno altre due serate di presentazione del progetto: ne abbiamo organizzate quattro in tutto, una in ognuna delle sedi dei partner e sempre con la presenza di Legambiente. Le prime due a luglio, una ne abbiamo fatta a settembre, la prossima sarà il 4 ottobre a Materiavera -in corso san Gottardo 8- e intorno al 25 –la data è da definire- saremo da Giussani, in via Pellegrino Rossi 80.

All'interno dello stand alla Cascina Cuccagna - Fuorisalone 2012

Scopo della serata?
Presentare Metroqadrosostenibile e, al tempo stesso, grazie alla presenza di un responsabile Legambiente, il progetto Con stile, lanciato per promuovere le buone pratiche quotidiane a favore di sostenibilità e della consapevolezza. È una sorta di programma a cui ci si iscrive esplicitando le proprie intenzioni: consumare meno acqua, spegnere le luci, o, magari, optare per una ristrutturazione più attenta, scegliendo la fibra di legno per il cappotto, colle e pitture ecologiche per pavimenti e pareti e mobili che non siano bombe di formaldeide.

E il pensiero va – piove sul bagnato – agli armadi dell’Ikea, che senz’altro non costano niente ma durano tre anni contro i 30 di quelli che farebbe, usando del legno vero, un falegname vero..



www.metroquadrosostenibile.it

Related Posts

One Response

  1. [...] delle abitazioni, esalazioni nocive [come avevamo già detto con Elisabetta Tonali: Metroquadrosostenibile. Quando la ristrutturazione urge, l’ecologia entra dalla porta principale.]. D’altra parte, il risughero è ancora più virtuoso, come materiale riciclato che prolunga [...]

Leave a Reply