Ecologia&Sostenibilità
23 apr 2013Inserito in in: Ecologia&Sostenibilità 0
Tavoli a tre gambe e lamiere che diventano sedie. Il design eco-nomico di Gennaro Cassiani.
Di nuovo Fuorisalone - ma è l'ultima (forse). Per esplorare una visione della sostenibilità che ha qualcosa a che vedere con il principio di economia e, fuori di filosofia, se non di metafora, fa fare economia anche a chi l'acquista.

Libreria Wallpaper

Libreria Wallpaper di Gennaro Cassiani


Se il luogo dove design ed ecologia si incontrerebbero – e forse s’incontrano e quando e come ciò avvenga sarebbe bello sapere anche da voi – è quanto mai nebuloso, qualche luce filtra in quello dove si incrociano progettazione e sostenibilità, se non altro per l’intervento di norme formali o di principi evidenti. Sostenibilità, dunque, può essere economicità, capacità di contrarre il gesto progettuale in modo da ridurre percorsi, quantità, linee. Forse è più naturale fare economia quando il progetto dell’oggetto nasce in margine ad un’attività altra, ad esempio, quella della progettazione architettonica. Così, legno (di recupero) di cantiere, spazzolato e verniciato, liscio, insomma, può diventare supporto per un esercizio che è quasi un gioco, un tavolo con tre gambe e, grazie a leggi della statica di cui, ahimè, non so dire i dettagli, più stabile e forte che se avesse anche la quarta regolamentare. Oppure un’increspatura nella lamiera e, da quella, trasferita alla parete, è l’elemento per la più sobria delle librerie oppure per una sedia, che disarticola l’elemento della seduta e quello della spalliera e, nello iato che produce, ne aumenta, a sorpresa, il comfort.

Tavolo ArchiMade

Tavolo ArchiMade di Gennaro Cassiani

Il tavolo suddetto e questa sedia, del resto, vanno insieme, portando lo stesso nome – ArchiMade – ed è ben logico che sia così poiché vale anche per il tavolo lo stesso positivo effetto di accresciuta comodità, così che ci si ritrova con le gambe piacevolmente accavallate in corrispondenza dell’angolo, impossibile a farsi se ci si fosse quella gamba che è stata così sapientemente tolta.

Sedia ArchiMade

Sedia ArchiMade di Gennaro Cassiani


Chicche da Fuorisalone, a proposito inserite nello spazio di cascina Cuccagna dedicato al design buono, cioè etico, sostenibile e, chissà, forse anche ecologico. Economico di certo, come convenivo con Gennaro Cassiani, l’architetto che questi pezzi ha progettato per puro – l’intenzione è trasparente – divertissement.
E che ne dice: “Ad accomunare il disegno degli arredi esposti è la linearità e pulizia del segno.
Tali caratteristiche formali dipendono direttamente da una filosofia progettuale volta alla rinuncia ad effetti sensazionalistici in favore di forme essenziali. Alla forzatura estetica corrisponde spesso una forzatura sia del materiale spinto oltre le proprie caratteristiche fisiche che della tecnologia scelta per la sua trasformazione.
Lo studio approfondito di un materiale e di una tecnologia insieme alla rinuncia ad estetismi superflui rappresentano una importante garanzia nella tutela dell’ambiente. La conoscenza delle caratteristiche fisiche dei materiali e delle tecnologie di lavorazione consente infatti di ottenere il massimo risultato con il minimo dispendio di energia”.

Libreria Wallpaper

Libreria Wallpaper di Gennaro Cassiani

Tavolo, sedia e libreria sono proposti in vendita sul sito sotto citato. Consigliato, per farsi sorprendere, piacevolmente, anche dai prezzi al pubblico. L’abbiamo detto, no, che i pezzi (oltre che il pezzo, eccezionalmente asciutto, converrete) all’insegna dell’economia?

www.gennarocassiani.it

Related Posts

Leave a Reply