Regular Posts Tagged ‘design’
WOODLY: ecologia che dura nel tempo
28 apr 2014Inserito in: Ecologia&Sostenibilità 0

Un’esperienza che fa da trait d’union tra uno stile di vita ed una passione.
Una filosofia in contro tendenza, laddove la sostenibilità rifiuta in toto il concetto del riciclo per far ritorno ad una qualità pensata per durare e migliorare nel tempo.

DESIGN ECO-SOSTENIBILE una sfida chiusa in un cartone
22 apr 2014Inserito in: Ecodesigner 0

Un’idea di arredo flessibile, dinamica, pensata per spazi in divenire: piccoli uffici, camere per bambini, librerie, … si vestono contemporaneo con uno tocco tutto futuristico.

La meravigliosa semplicità del genio. Intervista a Lorenzo Damiani.
06 gen 2013Inserito in: Ecologia&Sostenibilità 0

Appena 40enne, vanta mostre personali – ‘Ma dove sono finiti gli inventori?’ in Triennale e ‘Senza stile’ nella casa-studio di Achille Castiglioni – e decine di progetti in produzione. Il segreto di Lorenzo Damiani? Forse una sorprendente, irriverente, rigorosissima capacità di togliere tutto fuorché l’essenziale.

I rifiuti non esistono perché sono tutti i materiali del mondo. Parola di Edoardo Malagigi.
03 gen 2013Inserito in: Ecologia&Sostenibilità 1

Provocatorio e sensibilissimo, Edoardo Malagigi, professore di design all’Accademia di Belle Arti di Firenze, realizza da anni opere site specific con materiali di recupero oppure cibo. In barba alle sculture fatte per durare in eterno, l’arte va consumata. Senza smettere di suscitare domande.

Paesaggi esotici, il design indiano. Dalla lavatrice a pedali al dharma cosmico.
28 nov 2012Inserito in: Ecodesigner 0

Sguardi che si allontanano per abbracciare il nuovo design indiano, tendenze che spaziano dalla grafica alla moda, con l’obiettivo, dichiarato, di riportarci a noi stessi, spunti di arricchimento e riflessione. Artigianato, mitologia, ecologia e recupero creativo. In mostra dal 14 dicembre alla Triennale.

Una casa di… cartone? Così pare. <br/>Storia della metamorfosi (da parete-stand a poltrona di design).
12 nov 2012Inserito in: Materia&Innovazione 0

Assemblare – e disassemblare, ecologically correct – il cartone ad altri materiali, legno, tessuti, imbottiti, persino vetro e led, per abbatterne gli svantaggi in termini di durabilità e ottimizzarne i vantaggi, alle voci sostenibilità, leggerezza, economicità. Eccola, la prima collezione di mobili non-solo-cartone di P-One, azienda del gruppo Pro-Gest specializzato nel recupero e produzione di prodotti in cellulosa.

L19. Atterra su un letto spaziale (e recupera spazio vitale)
12 lug 2012Inserito in: In Evidenza 0

Compatto e avveniristico. Elegante e minimalista, L19 è l’ultimo oggetto del desiderio per i fautori dell’ecodesign. Puro legno, finiture naturali e montaggio a incastro. Celestiale.

Disciplinare il design. L’ironia rigorosa e il rigore ironico di Discipline.
28 giu 2012Inserito in: Ecologia&Sostenibilità 0

C’era proprio bisogno di un nuovo marchio di design? Pare proprio di sì, almeno secondo Renato Preti, che ha radunato fior fior di designer intorno a un progetto e a una volontà nuova. Riconciliare forma e funzione all’insegna della sostenibilità. Ecco Discipline.

Seconda Linea. Quando il recupero <br/> è bello. Anzi, un codice estetico.
21 mag 2012Inserito in: Ecodesigner 0

Vecchie credenze, tavoli e persino materiali umili come assi o casse da imballaggio viene amplificata e si scopre quanto sono belli, pieni di armonia. Quando l’operazione di recupero, cui seguono smontaggio e riassemblaggio secondo nuove funzioni, è fatta con sapienza, il risultato è di raffinatissima eleganza.

Il design paranormale di Luca Scarpellini. Visionario con i piedi per terra.
14 mag 2012Inserito in: Ecodesigner 1

Caffettiere che diventano impianti stereo oppure lampade. Collezioni di oggetti che si moltiplicano seguendo il ritmo di una fantasia lussureggiante sostenuta da una manualità sapiente. La cifra di useDesign è semplice: recuperare la funzione in un ambito, quello del design, che vive da anni di pura estetica, e il radicamento in una riflessione sociologica profonda.

Katrin Arens. Se il cantiere rivive si dà un’aria shabby chic!
12 mag 2012Inserito in: Ecodesigner 0

Mobili e intere abitazioni, su misura, dal tocco minimale e nordico. Quella di Katrin Arens sarebbe soltanto un’attività di progettazione tailor made se non fosse che tutto il legno vive una seconda vita, dopo essere stato asse da cantiere o porta di cascina. Fascino e sostenibilità con un impronta – almeno a nostro giudizio – di squisita femminilità.

Davide Groppi. Nuove lampade per nostalgiche (e verdi) funzioni
17 apr 2012Inserito in: Ecologia&Sostenibilità 0

Edivad, ultima creazione dello studio Davide Groppi, è lo spunto per una riflessione sull’ecologia nel design. Necessità solo quando sposa la ricerca di verità e bellezza.

H2OT ovvero acquacalda. Design a tutto vapore
17 apr 2012Inserito in: Ecodesigner 0

Progetti di “ispirazione geometrica” al Salone Satellite. Sono le creazioni dello studio acquacalda di due giovani progettiste, Sara Petrucci e Federica Castagno. Che hanno sulla sostenibilità hanno idee nette e rigorose.

27 gen 2012Inserito in: Ecologia&Sostenibilità 0

Dalle casse dello stereo alla realizzazione di interi ambienti. Ancora un esempio della duttilità del bambù, attinto dal catalogo delle realizzazioni di Gigi Barba, vulcanico artigiano designer pioniere nell’utilizzo di un materiale pieno di virtù.

La poltrona si trasforma. <br/>In un letto a basso impatto.
27 gen 2012Inserito in: In Evidenza 0

Leggerezza verde firmata Totem per la poltrona e il divano letto D4 e D5, i trasformabili in legno naturale. Multistrato di betulla da 12 millimetri per due pezzi pratici dalle linee pulite, perfetti in un soggiorno di design come in una seconda casa dove un letto in più torna sempre utile.

Franco Ceccotti. Il piacere di un bagno in una vasca (naturalmente) calda
27 gen 2012Inserito in: Ecodesigner 0

Una collezione raffinata di arredi per il legno in teak e larice. Legni resistenti e naturalmente idrorepellenti per pezzi che riportano al piacere di un bagno caldo in una vasca in un materiale naturale e avvolgente. La tinozza di una volta si veste di verde eleganza.

Una camera da letto in meno di due metri quadrati? Eccola, è L18 di Totem!
16 dic 2011Inserito in: In Evidenza 0

Una camera da letto in meno due metri quadrati. Ultra-compatta. È L18, ultimo progetto nato in casa Totem, storico produttore di mobili ecologici.

12 nov 2010Inserito in: Ecodesigner 0

Design with Conscience. Uno studio di Los Angeles, progettisti internazionali e artigiani dei quattro angoli del mondo – Sud del Mondo, per la precisione. È il progetto – socialmente oltre che ambientalmente responsabile – di Artecnica. Che ha prodotto una serie limitata di oggetti, dove design e artigianato si confondono, e i materiali di recupero abbondano, di grande raffinatezza e, al tempo stesso, fortemente caratterizzata.

12 nov 2010Inserito in: Ecodesigner 0

Tom Rossau spiega di fare il designer per puro egoismo. Creare oggetti lo elettrizza e più ancora gli piace scoprirne i difetti, sfide poste da quel che non si era considerato e apre a nuove possibilità. Che ogni volta coniugano, con tocco ludico, estetica e sostenibilità.

12 nov 2010Inserito in: Ecodesigner 0

Una poltrona in tondino di ferro, lamiera d’acciaio e placche di catrame. La proposta, provocatoria, è di ForDesignFor, studio milanese che progetta nel segno della sperimentazione su materiali inediti. Per stomaci forti.

12 nov 2010Inserito in: Ecodesigner 0

Un po’ tagliaerba e un po’ giocattolo, Grasshooper, di Emanuele Magini, è un tagliaerba a pedali. Per una sana attività nel verde di casa e per riprendere buone abitudini: quella, ad esempio, di non utilizzare energia elettrica quando quella fisica può assolvere allo scopo! Sostenibilità con un tocco di ludica ironia.

11 nov 2010Inserito in: Ecodesigner 0

Come si traduce in oggetti concreti il concetto di “design per il sociale”? Forse una risposta possibile viene dall’unione di design e cooperazione internazionale. È l’idea che ha ispirato Edoardo Perri, fondatore di WhoMade, che, una decina di anni fa, ha pensato di collegare artigiani del Sud del Mondo e designer occidentali, valorizzando materie prime, competenze e tecniche di produzione locali. Un design “ad alto valore umano aggiunto” la cui scommessa era di accostare al commercio equo design e progettazione equi.

11 nov 2010Inserito in: Ecodesigner 0

Uno studio e un’idea di design eco-friendly che si è ramificato dando origine a una piantagione – per avere multistrato di alta qualità -, un premio per giovani designer e un fondo per finanziare progetti verdi. Green Furniture e il suo fondatore, Johan Berhin, sono un’ispirazione per tutti i progettisti in sintonia con i temi della sostenibilità con l’ambizione di creare i classici di domani.

11 nov 2010Inserito in: Ecodesigner 0

Recuperare il rigore razionalista del design sovietico con una produzione mezza italiana – a cui resta affidata la progettazione – e mezza bulgara – dove è stata radicata la produzione. È la formula di Design Apparat, recupero contemporaneo di una lezione estetica e formale ricca di suggestioni.

11 nov 2010Inserito in: Ecologia&Sostenibilità 0

Sotto la guida di Gijs Bakker, olandese co-fondatore del Droog Design e professore alla Design Academy di Eindhoven, 13 giovani designer taiwanesi hanno lavorato insieme a 19 artigiani-artisti, esperti di tecniche secolari, lavorazione del bambù o tessitura, argenteria o arte ceramica, laccatura o scultura della giada. Il risultato è Yii, una collezione sognante e delicata, che rende omaggio alla tradizione e insieme guarda alla modernità.

11 nov 2010Inserito in: Ecodesigner 0

Pezzi di scarto recuperati all’insegna di una progettazione sostenibile che, a motivo della sua originalità, è divenuta appannaggio delle gallerie d’arte. Piet Hein Eek sforna pezzi per un pubblico decisamente di nicchia per cui il tema ecologico è soltanto una provocazione. Che conserva il merito di aver balzato principi e criteri agli onori delle cronache.