Regular Posts Tagged ‘materiali riciclati’
SCULTRICE, PITTRICE, FREE CLIMBER, GUIDA TURISTICA
09 lug 2014Inserito in: In Evidenza 0

Abbiamo conosciuto Anna Bianco, un’artista eclettica che trae la sua aspirazione semplicemente dalla natura.

La cucina pensa verde. Ecco Oreadi, con orto, compostatore, freezer in argilla e parete fitodepurante.
02 lug 2012Inserito in: Materia&Innovazione 0

Da un’azienda innovativa e sperimentatrice, nasce il prototipo di una cucina come la vorremmo tutti o, almeno, quelli tra noi che sognano di riciclare l’acqua e con quella innaffiare l’orto, avere un polmone verde che umidifica e depura l’aria e un refrigeratore che non consuma energia elettrica. Oltre a materiali riciclati e riciclabili dappertutto.

Fin Art Co. Dalle fabbriche dismesse al tavolo di design
20 apr 2012Inserito in: Ecodesigner 0

Legno e metallo delle fabbriche di quando l’America faceva tutto in casa, prima di esternalizzare le sue manifatture, incorporati in pezzi di design. I segni del tempo, fori, bruciature, imperfezioni raccontano storie. A tesserle, il duo americano di Fin Art Co.

Studio 4P1B. Quando la sostenibilità <br/>mette di buonumore
24 lug 2011Inserito in: Ecodesigner 0

Quattro giovani progettisti e un’attitudine intelligente e ironica alla progettazione, improntata alla più rigorosa sostenibilità. Studio 4P1B, creatività densa di contenuti.

05 gen 2011Inserito in: Ecodesigner 0

Nato nel 2007, da tre progettisti, Andrea Magnani, Giovanni Delvecchio e Bettina Amatori, il progetto Resign è una modalità di fare design che impiega il riuso, il riutilizzo non come buono in sé e per sé, ma dando valore al progetto. Lo spunto nasce dalla necessità e dall’urgenza, sentita, di progettare in modo sostenibile e creare oggetti di cui ci si possa innamorare. Il riuso è un pretesto, si ragiona su semi-lavorati, cose che hai già, magari rotte, per vedere oltre l’incongruenza.

25 nov 2010Inserito in: Ecodesigner 0

Una designer auto-produttrice che privilegia materiali di recupero. Tappi di bottiglie, tappeti, chaise longue diventano icone della resistenza al consumismo, che tutto cannibalizza e invecchia, e riflessioni poetiche sulla pratica del riutilizzo che, nelle mani di Sabrina Locatelli, diventa arte.

12 nov 2010Inserito in: Ecodesigner 0

Una poltrona in tondino di ferro, lamiera d’acciaio e placche di catrame. La proposta, provocatoria, è di ForDesignFor, studio milanese che progetta nel segno della sperimentazione su materiali inediti. Per stomaci forti.